IL RITRATTO DELLA SALUTE – 16, 17, 18 marzo 2018

ATIR_ChiaraStoppa_il ritratto della salute_37Scarica l'immagine ad alta risoluzione »

di Mattia Fabris e Chiara Stoppa

regia Mattia Fabris

con Chiara Stoppa

produzione ATIR Teatro Ringhiera

Chissà com’è essere malati? Malati di tumore? Un giorno me lo chiesi. E poi… Quando i medici mi dissero che avevo pochi mesi di vita, iniziai a pensare a cosa dire ai miei amici, alle persone a me care, per un degno saluto. Poi decisi che era meglio alzarsi dal letto, era meglio stare meglio, era meglio vivere no? E… ad ogni modo, ora, dopo molto più che pochi mesi, sono qui. In piedi, con una storia da raccontare. La malattia come passaggio. Come un viaggio in una terra lontana. Un viaggio dal quale a volte si torna indietro. Almeno per me è stato così e, come scrive Carver in una sua poesia:  “…e che te ne sono grata, capisci? E te lo volevo dire”. (Chiara Stoppa)